sabato 9 maggio 2009

Signoraggio




Continuo a postare le interviste che feci a Fabio Lanzi, nella speranza che si decida -perchè so che mi legge- a riaprire un blog e a riprendere la direzione dell'MBM assieme a me. Credo che sia un peccato non poter leggere un blogger di tale calibro.



sytry
La scorsa settimana, ci siamo lasciati con un compito per la volta sucessiva ... ovvero, parlare di "signoraggio". Un argomento che potrebbe sembrare ostico ai più, ma che può invece essere spiegato a tutti, a mio parere, ansi, direi che va proprio spiegato bene, perchè è un argomento cardine, è attualissimo, e si ricollega a pieno agli argomenti affrontati nei precedenti capitoli. Dunque, in sostanza, che cos'è il signoraggio?

Fabio
Attualissimo ed in fondo non troppo difficile, anche se bisogna fare un po' di esempi. Partiamo dalla stampa della moneta. La moneta viene stampata da uno Stato, in una certa quantità, dalla sua Zecca, e viene messa in circolazione, se ce n'è troppo poca, ne stampa un po' di più. Se questo stamparne di più causa inflazione, allora ne ritira la giusta quantità, e così via, in un meccanismo abbastanza equilibrato.

L'inflazione, in economia, è l'aumento generalizzato dei prezzi, legato a diverse variabili. I prezzi possono aumentare per scarsa offerta di un certo bene, o possono aumentare per grande domanda di un certo bene. Aumentano fino ad un punto in cui, naturalmente, non possono più aumentare perchè sono andati in eccedenza. E ritornano verso il famoso punto di equilibrio della legge base della domanda e dell'offerta.
In pratica, se un bene costa troppo, ad un certo punto la gente non lo comprerà più, e il prezzo calerà in modo spontaneo.

sytry
In che modo il volume di carta moneta può influire sui prezzi?

Fabio
Una Zecca,come dicevamo, può stampare moneta, e metterne in circolo per favorire prestiti ad aziende e persone, in un circolo virtuoso di crescita economica. Avviene in modo spontaneo che con maggiore quantità di moneta in giro, i prezzi salgono. Ci sono più soldi in giro da spendere e ovviamente le attività commerciali e manifatturiere aumenano i prezzi, cavalcando la crescita. Se il fenomeno accelera troppo, vengono alzati i tassi d'interesse.
In questo modo, i prestiti costano di più e gli investimenti vengono scoraggiati, tenendo quindi un certo equilibrio.

Fin qui, qualche concetto base. Ora, nella situazione attuale, chi stampa denaro? Le Banche Centrali.
Per 'signoraggio' intendiamo il reddito dato alle Banche Centrali dall'emissione di moneta. Con un calcolo facile: stampare soldi cartacei ha un costo, quello della carta, diciamo una parte su cento.
Questi soldi vengono prestati, valenti il 100%.

sytry
Insomma mettiamo che per fare una banconota da cento euro ci vogliano tra carta e inchiostri vari, 10 euro ... in tutto investendo 10 euro, la banca ne guadagna 90 (la differenza) ... ma non solo ... in quanto banca ... guadagnerà anche sugli interessi maturati su questi 90 euro in più guadagnati. Mi chiedo chi fa parte per esempio della Banca Centrale Europea ... ci sono anche dei privati?

Fabio
Esatto, guadagna la quantità piena della banconota più il prestito. Una bella differenza, vero? Qui un ottimo articolo in pdf che spiega la questione:


Spiega cose importanti sulla Banca d'Italia e sulla Banca Centrale Europea. Come si può notare, i 'proprietari', cioè gli azionisti, della Banca Centrale Europea sono le Banche Centrali dei singoli Stati. Ma c'è una grossa incongruenza. Alcuni di questi Stati NON sono nell'area Euro.
Il che, crea una interferenza notevole, cioè nelle decisioni della BCE intervengono Banche di Stati che non c'entrano nulla con essa. Questo porta a farsi molte domande, sui perchè di una situazione simile.
E' dimostrato che la BCE sia indipendente dalla politica degli Stati, al che, è un organo indipendente e non deve rendere conto a nessuno delle proprie decisioni in ambito economico. Le sue decisioni, principalmente, riguardano l'emissione di moneta e la manipolazione dei tassi d'interesse monetari.
Decide, insomma, quanto denaro stampare, quanto farne circolare e quanto interesse prendere nel prestarlo.

sytry
Hai citato degli stati estranei all'euro, ce ne puoi parlare brevemente? Esistono poi degli azionisti privati di una certa importanza, "rilevante" nell'ambito della BCE?

Fabio
Per esempio l'Inghilterra, con il 15,98% delle azioni. Ma il 'rilevante', non è questo. Il 'rilevante' è che la BCE sia di fatto intoccabile.
I membri non si sa da chi siano eletti e sono intoccabili. Le loro riunioni sono segrete, così come le loro delibere. Ne comunicano il contenuto solo se ne hanno voglia. Manipolano la moneta in base ai loro schemi.

sytry
I sacerdoti della moneta ...

Fabio
La BCE gode di una estrema indipendenza dagli Stati dell'area Euro, ma condiziona in toto gli stessi Stati, emettendo moneta e cambiando le condizioni della sua circolazione. Il controllo della moneta di uno Stato, sottobanco, equivale al controllo delle sue leggi.

Esistono numerosi esempi di peronaggi di spicco inseriti dalle Banche nella politica, e non viceversa. Un esempio su tutti: Goldman-Sachs. E riportiamo due esempi ben conosciuti: Romano Prodi, come sappiamo nostro ex premier e ex presidente della Commissione Europea. E Mario Draghi, attuale presidente della Banca d'Italia e del Financial Stability Forum.
Tutti e due con un passato in Goldman-Sachs, famosa e molto preveggente banca americana.

sytry
Goldman-Sachs sta ormai diventando una nostra vecchia conoscenza, quasto fa pensare che anche il signoraggio sia una tessera del mosaico, che dalla crisi controllata con cui abbiamo esordito nel primo capitolo, porta alla questione dei fondi monetari tesaurizzati, riportata nel secondo ... sono malizioso nel vedere la crisi controllata attuale, nel signoraggio?

Fabio
Il signoraggio è parte integrante di tuta questa cosa. E' un fenomeno collaudato direi da secoli
A proposito di crisi controllata ... qui un ottimo articolo sul fatto che questa crisi, forse, davvero non è del tutto casuale. Spiega passo passo il domino che ci ha portato nella situazione in cui versiamo ora, e che di casuale ed incontrollabile, almeno nelle prime fasi, ci fosse ben poco.
Si fanno degli esperimenti come la crisi del fondo LTCM del 1998 e la destabilizzazione delle economie del sud-est asiatico. Poi si raccontano alla gente le meraviglie della new economy nel 2002-2003. Si abolisce la parità aurea negli anni '70. Si assimilano le crisi degli anni '80 e '90, poi si aboliscono le leggi instaurate negli anni'30 per impedire il ripetersi della Grande Depressione.
Si inizia a praticare una politica di denaro infinito a basso costo, si cavalca l'euforia della gente, si alzano i tassi all'improvviso, si mette tutto nel frullatore e si preme il tasto ON.

sytry
Hai parlato di parità aurea, vale a dire del legame che esisteva tra il numero di banconote stampate e la quantità di oro depositato nelle banche, oggi sappiamo che non esiste più questo sistema, e che le banche centrali stampano le banconote, non più vincolati dalla riserva aurea, (anche se comunque tutte le banche centrali continuano a possedere una riserva di lingotti d'oro nei loro depositi) come mai si è abbandonato il sistema aureo? e quali dovrebbero essere i criteri utilizzati oggi per la produzione di carta moneta? Quali invece si applicano realmente?

Fabio
Bè, il sistema aureo è stato abbandonato nei primi anni'70 in risposta alla prima vera crisi petrolifera. Durante quella crisi, gli Stati Uniti entrarono in declino di produzione di petrolio, all'interno dei propri confini. Dove stava il petrolio? In Medio Oriente. E ne iniziò così la colonizzazione.
Venne abbandonata la parità con l'oro perchè era troppo vincolante, (anche se equilibrata) e con il nuovo sistema imperialistico, il dollaro divenne la moneta di scambio mondiale per il petrolio e varie merci.
E di petrolio, in giro, ce n'era in quantità maggiore che l'oro. E così, avanti fino al 2006, stampando i famosi petro-dollari, con il sistema che conosciamo. Ma nel 2006 ... una piccola novità.
Esiste un indice che misura la quantità di dollari circolanti al mondo, pubblicato dalla Federal Reserve, chiamato M3. Nel 2006 hanno smesso di pubblicarlo, quindi non possiamo più sapere quanti dolari siano in circolo al mondo.
Ma è noto che poco prima di questa cosa, si stava iniziando a stampare a più non posso. Questa è la principale causa della grande inflazione a cui abbiamo assistito fino allo scorso giugno-luglio, con il petrolio fino a 147 dollari al barile. Questo è anche la causa dell'indebolimento del dollaro.

sytry
Questo è un passo importante, in pratica il dollaro non circola solo all'interno dei confini USA ma viene accettato anche in altri paesi, suppongo in quei paesi dove il valore della moneta è molto instabile. Questo però penso che non danneggi solo gli Stati Uniti, ma anche i paesi dove si abbandona la moneta legale a favore del dollaro.
Mi chiedo chi trae giovamento da questa esportazione di moneta, sempre che sia un fenomeno almeno inizialmente voluto e pianificato.

Fabio
Ne traggono giovamento, ovviamente, i capi dell'Impero, cioè gli Stati Uniti. Comprano in dollari le materie prime e vendono titoli di Stato, sempre in dollari, facendo tornare in casa gli stessi dollari. Meccanismo più che perverso, ma in fondo tutti i Paesi principali sono d'accordo. E' stata tolta la sovranità monetaria a molti Stati perchè non potessero decidere più, per i fatti loro, come gestire la propria moneta.
Esattamente come le svalutazioni controllate e periodiche della Lira italiana favoriva la competitività internazionale. Ora non possiamo farlo più. Direi che 'signoraggio' equivalga a 'schiavitù'.

sytry
Leggendo questa risposta, il meccanismo dell'emissione di titoli di stato, mi ricorda la produzione di debito, e la dominazione di una moneta straniera in un altro paese mi fa pensare alla dominazione delle multinazionali in giro per il mondo. Dove andremo a finire? ... cosi si chiederebbe qualcuno, leggendo fino a qui.

Fabio
Possiamo pensare che questo meccanismo continui. Abbiamo già spiegato, nella puntata n°1, cosa vorrebbe dire una Weimar globale. Tantissima moneta circolante, stampata a piu non posso e prestata in quantità immani, (vedi 'iniezioni di liquidità' da centinaia di miliardi di dollari) vuol dire 'iperinflazione'.
Solo che Weimar era relativamente una piccola terra, e la situazione fu risolta dall'esterno, in un modo o nell'altro. Tutto questo, ora, starebbe avvenendo su scala globale, quindi un unico sistema chiuso. Mettiamo che avvenga la Weimar globale, ammettiamolo pure. Che succederebbe? Terrore da parte della gente, insicurezza, fame e precarietà.
Lo stato d'animo giusto per far accettare qualunque soluzione, purchè risolva dei problemi.

sytry
Arrivati a questo punto, ci diamo il consueto appuntamento alla prossima settimana, anche se stavolta non mi sento di fare anticipazioni perchè abbiamo aperto parecchi spunti per andare avanti. A te l'onore di concludere.

Fabio
Concludo con un detto:

Non esiste uomo più malvagio del medico, che di spalle ti inietta la malattia e di fronte ti dà la pastiglia per guarire, ma alle sue condizioni.



Pensi che il mio pusher sia ben fornito? Clicca su OK!

MBM articoli della settimana: www.movimentoparaculo.org.

6 Comments:

  1. Franz said...
    Qualche tempo fa mi sono interessato al signoraggio in una serie di articoli. Mi sono anche dilettato a rilevare le vere proprietà di Bankitalia. Se interessa pesca pure dal mio blog. Ciao e complimenti per il post!
    sytry82 said...
    Grazie Franz, accetto con piacere il tuo invito, e pubblicherò volentieri tuoi post nel sito dell'MBM il giovedì. Citandoti e linkandoti, ovviamente.
    Guernica said...
    Mmmm mi sa tanto che devo ripassare per leggere bene tutto il post!
    Stasera mi vien male a parlare di qualunque cosa ruoti attorno all'economia.
    Scusami.
    sytry82 said...
    Guernica - Non è necessario leggere per forza l'ultimo post, ho messo i post a tendina apposta. Grazie comunque, il tema è molto complesso e tutti i commenti sono ben accetti, preferisco una persona come te che preferisce non commentare piuttosto di una persona che mi lascia il salutino cosi tanto per essere "educata".
    Buon week end. ^__^
    Viviana said...
    Passo per lasciarti un salutino per non essere "maleducata"
    Ho letto il post? E chi lo sa, tanto non saprei darti un commento.
    sytry82 said...
    Viviana - tornata? Come stai amò?

Post a Comment



pag

Licenza

Creative Commons License
Movimento Paraculo by Giovanni Pili is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia License.
Based on a work at movimentoparaculo.blogspot.com.
Permissions beyond the scope of this license may be available at http://movimentoparaculo.blogspot.com/
 

blogger templates | Make Money Online