lunedì 6 aprile 2009

Le 7 piccole differenze # 1



Sapevo che prima o poi avrei dovuto ricominciare a pubblicare questo quiz ... eh si ... ogni tanto ci vuole ... di queste due foto raffiguranti Silvio Berlusconi, sapreste trovarmi le sette piccole differenze? So che è difficile ... praticamente sembrano identiche.

Povero Silvio! I suoi giornalisti ce la mettono tutta, ma non possono mica fare i video montaggi ... anche perchè quando li facevano alla Rai, per D'Alema, Antonio Ricci, li aveva già abbondantemente sputtanati. "Il Premier, è in sintonia con gli altri leaders, a breve l'incontro con Obama" ... di Camp David non ne parlano però, quel sacrario che Silvio con Bush era riuscito a varcare, riservato di solito solo a premier britannici, salvo altre rare eccezioni. Eppure, al di la delle interpretazioni "libere" dei giornalisti, le immagini parlano da sole ... Silvio è come quel ragazzino dodicenne e brufoloso che cerca di farsi aggregare al party delle matricole universitarie. Ci prova in ogni modo a farsi notare, ma loro, i leaders stranieri, non lo cagano manco di striscio! Allora cerca di farsi notare, magari urlando pure ... poi, quando vede che è tutto inutile, fa il prezioso e si mette pure a rispondere al cellulare mentre sta con la cancelliera tedesca.
Poi, di rientro a casa, quando vede che alcuni dei "suoi" giornalisti non si allineano, paventa pure minacce ... minaccia provvedimenti, che lui "potrebbe attuare" ma non ha, almeno in questo momento "voluto" ... somiglia al primo discorso di Mussolini alla camera ... "avrei potuto fare di quest'aula, un bivacco per le mie camicie nere ..." Franceschini dal suo quartier generale risponde, con una frase, "unica e categorica per tutti, essa trasvola, dalle alpi all'abissinia":

CIUCCIAMI IL CAZZO!

Beh ... non lo ha detto proprio in questi termini ... ma è sicuramente quello che pensava ... meno male! ci sono segni di ripresa, forse.
I leaders stranieri, sembrano snobbare Silvio, perchè è italiano ... no, non è cosi, questo è quello che vuole far credere Silvio-Calimero, "mi odiano, perchè sono basso e italiano" ... no, le cose stanno diversamente, poniamoci nei panni dei leaders stranieri per qualche secondo: 

"Ma ... CAZZO! ... ci siamo fatti un culo cosi nei nostri paesi per essere degni di farci candidare e eleggere, mentre altri nostri colleghi si dimettevano o venivano trombati, perchè magari colti nel fallo, in corruzioni e inciuci vari, e poi dopo tutto questo, mi ritrovo assieme ad uno che, se avesse fatto solo il 10% delle cagate che ha fatto nel suo paese, a casa nostra, non sarebbe diventato nemmeno amministratore di condominio!! ... noi nonostante tutto, rispettiamo gli italiani e la loro decisione democratica -seppur edulcorata dalla percentuale di cocaina che inalano passivamente, attraverso le traccie rimaste nell'aria- e nonostante questo sforzo titanico a non far notare il nostro disgusto, questo se ne va in giro a dire che è nostro amico, urla, sta al telefono ... noi non siamo degli snob ... può capitare di fare amicizia, di ricevere telefonate durante degli incontri importanti, di fare goliardate ... ma queste cose noi le facciamo perchè ce lo possiamo permettere ... noi se ci accusano di qualcosa, ci facciamo processare, non facciamo leggi per pararci il culo".

Insomma ... Berlusconi potrà anche prendere per il culo gli italiani, ma non gli stranieri. I quali ce la mettono tutta, per non mancare di rispetto a noi mandandolo direttamente a cagare, perchè purtroppo ci rappresenta, e ... nonostante questo, Lui ... fa pure lo stronzo ...

4 Comments:

  1. ♥gabrybabelle ۶(๏̯͡๏)۶ said...
    ma sai sytry,i paraculi tali sono e tali rimangono-Per fortuna i paesi dell'europa(ma anche di tt il mondo) non si fanno infinocchiare cosi' facilemente-Bene ha fatto la Merkel,visto il comportamento "cafonesco" di berlusconi(ma non è una novita' nemmeno per lei)dicevo:bene ha fatto la Merkel,alla fine ad ignorarlo e lasciarlo li-Che poi i portavoce di Berlusconi abbiano dichiarato che lui era la telefono con Erdogan è tutto da stabilire,quandanche fosse vero buona educazione e BUON PROTOCOLLO VUOLE che doveva passare la telefonata al suo portaborse e lui ERA OBBLIGATO DA ETICHETTA A RISPTTARE IL CERIMONIALE-Spesso mi chiedo(come in questo caso) se lui non si comporti cosi',solo perchè di lui si parli anche all'estero e tanto-In fondo "illo"viene dal mondo dello spetTacolo e li si sa' che ...nel bene o nel male,purchè DI ME si parli sempre...POVERETTOOOO!!
    sytry82 said...
    Con Erdogan?! O_O

    ... non è che si vuole vendere la Sardegna per caso?! =.=
    Sabatino Di Giuliano said...
    Oggi, solo ciao, e lui imperversa...!!!
    Un abbraccio. Saba
    sytry82 said...
    Si, imperversa ... come l'inefficienza di chi invece di garantire la nostra sicurezza, querela chi si interessa davvero.

Post a Comment



pag

Licenza

Creative Commons License
Movimento Paraculo by Giovanni Pili is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia License.
Based on a work at movimentoparaculo.blogspot.com.
Permissions beyond the scope of this license may be available at http://movimentoparaculo.blogspot.com/
 

blogger templates | Make Money Online